Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock nella notte degli Oscar

219
schiaffo Will Smith
Pubblicità in concessione a Google

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock nella notte degli Oscar ha riacceso sui social dibattiti infuocati che si sono alimentati su argomenti sempre più spinosi: la satira e l’umorismo devo avere dei limiti?

La violenza fisica è una risposta accettabile alla violenza verbale? Un uomo deve intervenire a difendere una donna se questa non agisce in prima persona?

Pubblicità in concessione a Google

Come sempre più spesso accade la discussione si è polarizzata virando verso posizioni sempre più estreme, che piuttosto che analizzare cause e comportamenti hanno assolto o condannato senza appello i protagonisti dell’evento che peraltro – secondo alcuni commentatori – altro non era che un espediente per fare notizia e ridare visibilità ad una cerimonia con sempre meno appeal.

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock

Si può invece cogliere l’occasione per riflettere su stereotipi e pregiudizi, su cosa ciascuno di noi ritiene giusto o sbagliato, inopportuno o tollerabile, ed è quanto facciamo nel nostro podcast di questa settimana. Buon ascolto!

Pubblicità in concessione a Google
Articolo precedenteCrisi climatica, un problema sempre più incombente
Articolo successivoCosa è successo il 25 aprile 1945?